di Alessia Pizzuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Dovevamo aspettarci anche questo: Facebook ha deciso di aprire la sua piattaforma digitale ad una realtà più fisica, più terrena lanciando una serie di pop-up store in UK e negli Stati Uniti proprio per questo Natale.

L’idea nasce grazie alla collaborazione con la catena di distribuzione Macy’s che attraverso la formula di vendita temporanea punta su una strategia vincente per dar visibilità ai brand digitali che hanno trovato fortuna su Facebook e Instagram per incrementarne la propensione alla spesa da parte del consumatore.  I corner di attività sono facilmente riconoscibili grazie ai display che ricordano tipicamente quelli della pubblicazione dei post sul famoso network, completo di riquadro immagine e pulsante per emulare un acquisto nella vita reale.

Momentaneamente prendono parte a quest’iniziativa marchi d’abbigliamento, cibo, bellezza e altri, destinando il ricavato ad associazioni cui notoriamente fanno fede. Va inoltre specificato che né Facebook e né Macy’s percepiscono guadagno da quest’attività; aziende coinvolte e pmi mantengono i loro introiti invariati.

Sempre più aziende digitali stanno entrando nel mondo della vendita al dettaglio e Facebook è l’ultimo esempio di questa tendenza.

Sono molte le ragioni che stanno alla base di questo progetto.

Innanzitutto, creando un contatto diretto con il negozio tradizionale si garantirebbe una sorta di legame con lo store fisico e il suo abituale consumatore non trascurando le piccole fette di mercato. Potrebbe essere allo stesso modo un’occasione per convincere i rivenditori locali ad investire maggiormente sulle inserzioni del social e conseguentemente nella rete contatti, altresì una strategia per fidelizzare diversi tipi di business.

Sarà per noi inevitabile immaginare che possa aprirsi la possibilità di inaugurare una serie di store fisici tutti blu; veri e propri punti vendita aperti al pubblico con l’inconfondibile firma del social network. Un vero e proprio trampolino di lancio per un business più solido che possa accrescere l’impronta fisica del mercato del dettaglio.

 

La tua opinione conta, lascia un commento!

Condividilo sui social!

Powered by Oikosmos